Statuto

STATUTO

TITOLO 1: COSTITUZIONE-DENOMINAZIONE-SEDE-FINALITA'-ATTIVITA'

ARTICOLO 1

E' costituita in data 21.05.2001 una Associazione di Volontariato sotto la denominazione di SORRISI DALL'EST".

I contenuti e la struttura dell'Associazione sono democratici=============================================

ARTICOLO 2

L'Associazione non ha fini di lucro. Essa si propone di perseguire esclusivamente finalità di solidarietà sociale e di

cooperazione internazionale con orfanotrofi ed istituti, operanti nell’Est d’Europa, che accolgono bambini vittime di

svantaggi in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e familiari.=================================

L’Associazione potrà altresì svolgere tutte le attività connesse al proprio scopo istituzionale, nonché tutte le attività

accessorie, in quanto ad esso integrative, purché nei limiti consentiti dalla legge.==============================

ARTICOLO 3

La Associazione "SORRISI DALL’EST ha sede in Genova P.zza Martinez,2.==================================

La sede potrà essere variata senza che ciò comporti una modifica dello statuto.===============================

ARTICOLO 4

L'Associazione si propone i seguenti obbiettivi:=======================================================

- Accogliere e inserire presse famiglie disponibili, bambini provenienti da orfanotrofi ed istituti dei paesi dell’Est nei

mesi estivi e, per studio, durante il periodo invernale;===================================================

-Organizzare stage di formazione presse aziende italiane, per i ragazzi che hanno assolto l’obbligo sccolastico;======

-Sostenere a distanza i bambini, tramite invio di aiuti materiali e finanziari agli istituti che li ospitano;================

-Favorire scambi culturali tra i paesi dell’'Est e l’Italia===================================================

Promuovere\Partecipare a programmi di autosviluppo proposti da (ONG. Associazioni, Cooperative ,….. ) operanti

nei paesi dell’Est con un sicuro radicamento popolare;==================================================

Organizzare convegni, seminari di Studi, corsi di formazione e ricerche.=====================================

ARTICOLO 5

SORRISI DALL’EST” e' aperta alla collaborazione con tutte le forme dell’associazionismo solidale e del volontariato

che perseguono le medesime finalità, privilegiando quelle che operano nel settore della cooperazione e solidarietà

internazionale con le quali ricercherà sinergie e forme di coordinamento,====================================

Mantiene rapporti con:==========================================================================

1. Il Ministero della Solidarietà Sociale, della Pubblica Istruzione e con gli altri dicasteri con i quali la collaborazione

possa essere finalizzata alla realizzazione di ogni altra attività coerente con gli obbiettivi dell'Associazione;=====

2.Il Ministero degli Affari Esteri ed altre amministrazioni pubbliche a carattere nazionale che attuano programmi di

Cooperazione;================================================================================

' 3. I Consigli e le Giunte Regionali, Provinciali,Comunali;================================================

4. Il Parlamento Europeo. La Commissione Europea e le sue strutture operative.==============================

ARTICOLO 6

La durata dell Ente è llimitata’=====================================================================

TITOLO II: ASSOCIATI

Possono essere membri dell’Associazione, persone fisiche, giuridiche, associazioni, enti vari che ne condividono gli

scopi offrendo tempo e capacità al servizio dell’attività dell'Associazione, la cui domanda d’ammissione sia accettata

dal Comitato Direttivo e che verseranno , all'Atto dell’ammissione, la quota di adesione che sarà annualmente stabilita

dal Comitato Direttivo stesso=====================================================================

Sono promotori e fondatori coloro che hanno collaborate alla costituzione dell'Associazione e quali risultano nell'atto costitutivo in data 21/05/2001.====================================================================

Sono membri onorari, nominati dal Comitato Direttivo, coloro che si sono distinti per particolari meriti acquisiti nel loro

Campo di specializzazione e/o in Campo associativo. Essi sono esonerati dal pagamento della quota associativa.=====

Sono invece membri ordinari tutti coloro che in vario modo intendono collaborare attivamente.====================

Coloro i quali non avranno presentato per iscritto le proprie dimissioni entro il 31 dicembre di ogni anno saranno

considerati membri anche per l’anno successivo ed obbligati al versamento della quota annuale di adesione.========

ll contributo di adesione e' intrasmissibile ad eccezione dei trasferimenti pro mortis causa e non e' rivalutabile.=====

Tra gli aderenti all'Associazione vige una disciplina uniforme del rapporto associativo e delle modalità associative.

ARTICOLO 8

La qualità di membro si perde per decesso, dimissione o esclusione.==========================:=========

L’esclusione e' deliberata dal Presidente, sentiti i promotori e fondatori, con delibera motivata a maggioranza assoluta

per la mora superiore a sei mesi nel pagamento delle quote sociali o per lo svolgimento di attività in contrasto o

concorrenza con quella dell'Ente, ovvero qualora il membro non ottemperi alle disposizioni statutarie o dei regolamenti

o alle delibere assembleari o del Comitato Direttivo.==================================================

Tale provvedimento dovrà essere comunicato all'associato dichiarato decaduto il quale, entro trenta giorni da tale

comunicazione, può ricorrere all'assemblea mediante raccomandata inviata al Presidente dell`Associazione.

TITOLO Ill-PATRIMONIO

ARTICOLO 9

Il patrimonio è formato:==========================================================================

a) dai beni mobili e immobili che diverranno proprietà dell'Associazione;=====================================

b) dalle quote sociali ed eventuali contributi volontari degli associati che potranno essere richiesti in relazione alla

necessità ed al funzionamento dell'Associazione stessa;=================================================

c) dai contributi di enti pubblici, Unione Europea ed altre persone fisiche e/o giuridiche;==========================

d) da eventuali erogazioni, donazioni e lasciti;=========================================================

e) da eventuali fondi di riserva costituiti dalle eccedenze di bilancio. ========================================

ARTICOLO 10

In caso di scioglimento della Associazione, per qualunque causa, il patrimonio sarà devoluto ad altra Associazione non

lucrativa di utilità sociale o di fini di pubblica utilità, sentito l’organismo di Controllo di cui all'art.3 comma 130 legge

23 dicembre 1996 n.662, salvo diversa disposizione imposta dalla legge vigente al momento dello scioglimento.

TITOLO IV: ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE

ARTICOLO 11

Sono organi dell’Associazione:===================================================================

- l’assemblea dei soci;==========================================================================

- il Comitato Direttivo;===========================================================================

- il Presidente;================================================================================

- il Collegio dei Revisori dei Conti;==================================================================

ARTICOLO 12 - ASSEMBLEA

- Gli aderenti formano 'Assemblea.=================================================================

- L’Assemblea e' convocata dal Presidente mediante affissione nella sede e in locali interessati almeno quindici giorni

prima della stessa.=============================================================================

- Per la validità della sua costituzione e delle sue delibere in prima convocazione e' necessario che siano presenti o

rappresentati almeno la metà dei membri e le delibere saranno prese a maggioranza dei voti.=====================

_ Nel caso di seconda convocazione l’Assemblea sarà valida qualunque sia il numero degli intervenuti o dei voti e

delibererà sempre a maggioranza semplice.==========================================================

_ Per le delibere concernenti le modifiche allo statuti saranno tuttavia necessari i voti favorevoli di almeno i due terzi

degli derenti.================================================================================= _l’assemblea si radunerà almeno una volta all'anno. Spetta all'assemblea deliberare in merito a:==================

- Approvazione del bilancio consuntivo e preventivo;===================================================

- Nomina del Comitato Direttivo;==================================================================

- Nomina del Collegio dei Revisori;=================================================================

- Approvazione delle Statuto e dei Regolamenti, nonché modifiche delle Statuto stesso o dell'atto costitutivo;=========

- Ogni altro argomento che il Comitato Direttivo intenda sottoporre,========================================

- L’assemblea regolarmente costituita rappresenta la totalità degli aderenti e le sue deliberazioni sono obbligatorie

anche per coloro che risultano assenti e dissenzienti.===================================================

- Ogni aderente ha diritto ad un voto.==============================================================

- Il diritto di veto non può essere esercitate dall'aderente non in regola con il pagamento della quota di adesione.

- Ogni membro può farsi rappresentare in assemblea mediante delega scritta conferita a qualsiasi altro membro

avente diritte al voto.===========================================================================

- L'assemblea e' presieduta dal Presidente del Comitato Direttivo ovvero, in case di sua assenza dal Vice Presidente.

- Spetta al Presidente del Comitato Direttive constatare la regolarità' delle deleghe ed in genere il diritte di intervento

all’assemblea. ===============================================================================

- Delle riunioni di Assemblea si redige processo verbale firmato dal Presidente e dal Segretario.==================

- I soci onorari, ad eccezione dei soci promotori e fondatori, pur non avendo diritto di intervento e di voto in assemblea, vi possono assistere.=============================================================================

COMITATO DIRETTIVO

ARTICOLO 13

ll Comitato Direttivo può essere composto da un numero variabile di membri non superiore a otto e durata in carica tre

anni ed i suoi membri sene rieleggibili.==============================================================

Il Comitato Direttivo elegge al suo interno il Presidente, il Vice Presidente, e il Segretario.========================

Qualora durante il mandate venissero a mancare uno o più membri del Comitato Direttivo, il Comitato Direttivo

coopterà' altri membri in sostituzione dei membri vacanti; i membri cooptati dureranno in carica fine alla prima

assemblea. la quale potrà confermarli in carica fine alla scadenza del Comitato Direttivo che li ha cooptati.

ll Comitato Direttivo è investito di tutti i poteri d’ordinaria e straordinaria amministrazione inerenti la gestione

dell’Associazione, ad eccezione di quelli che la legge e lo statuto riservano all'assemblea.=======================

Provvede alla stesura del bilancio preventivo e del bilancio consuntivo e li sottopone all’approvazione dell’assemblea.=

Determina le quote associative e stabilisce le modalità per il reperimento dei fondi necessari per le spese ordinarie e

straordinarie di gestione.========================================================================

ll Comitato Direttivo ha la facoltà di nominare Consigli Scientifici, organizzativi ed ogni altro organismo che reputi

necessario per le attività dell'Associazione, stabilendone mansioni ed eventuali compensi, tenute conto delle disposizioni di leggi vigenti.================================================================================

Il Comitato Direttive potrà compilare un regolamento per disciplinare e organizzare l’attivita' dell’Associazione che

dovrà essere sottoposte all'assemblea per la sua approvazione.==========================================

ll Comitato Direttivo delibera a maggioranza assoluta dei suoi membri ed e' convocato dal Presidente, dal Vice

Presidente o da un terze dei suoi componenti.=======================================================

Il Comitato Direttivo e' convocato almeno sette giorni prima della riunione, mediante comunicazione scritta inviata

tramite lettera. fax, E-mail=======================================================================

ARTICOLO14 _ PRESIDENTE

Il Presidente ed in sua assenza il Vice Presidente ha la legale rappresentanza dell'ente di fronte ai terzi ed in giudizio e

da' esecuzione alle delibere del Comitato Direttivo.

ARTICOLO 15 _ COLLEGIO DEI REVISORI

Il Collegio dei Revisori è nominato dall'Assemblea qualora la stessa le ritenga necessario. E' composto da tre membri,

con idonea capacità professionale, anche non associati, la cui funzione e' controllare la correttezza della gestione in

relazione alle norme di legge e di statuto. predisponendo una relazione annuale in occasione dell'approvazione del

bilancio consuntivo.===========================================================================

ARTICOLO 16 – BILANCIO

L’esercizio si chiude alla data del 31 dicembre di ogni anno. Entro il 30 aprile il Comitato Direttivo sottoporrà

all'assemblea il bilancio consuntivo relative all’anno precedente e entro il 31 dicembre il bilancio preventive per l'anno

successivo.=================================================================================

Gli eventuali utili e avanzi di gestione dovranno essere impiegati esclusivamente per la realizzazione delle attività di

cui all’art. 4.=================================================================================

Gli utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale non saranno distribuiti, neanche in mode indiretto,

durante la vita dell’Associazione_ salvo che la destinazione e la distribuzione non siano imposte dalla legge e siano

effettuate a favore di altre associazioni che per legge, statuto o regolamento facciano parte della medesima ed unitaria

struttura.====================================================================================

ARTICOLO 17

L’Associazione si estingue, ex articolo 27 Codice Civile:=================================================

a) quando il patrimonio è divenuto insufficiente rispetto agli scopi;==========================================

b) per le altre cause di cui all`art. 27 del Codice Civile. In caso di scioglimento dell’Associazione per qualunque causa

c) il patrimonio sarà devoluto ad altra Associazione non lucrativa o finalizzata alla pubblica utilità.

ARTICOLO 18- CLAUSOLA COMPROMISSORIA

Ogni controversia che dovesse sorgere tra i membri o tra alcuni di essi e l’Associazione sarà rimessa al giudizio di un

Collegio dei probiviri. Il Collegio dei probiviri e' costituito da tre componenti effettivi e da due supplenti eletti dall’assemblea. Esso elegge nel suo seno il Presidente.=================================================

Esso giudica ex bono et aequo senza formalità di procedure. Il lodo emesso è inappellabile da emettere entro novanta

giorni dall’incarico.=============================================================================

ARTICOLO 19 -NORMA DI CHIUSURA

Per tutto quanto non previsto dal presente statuto si fa riferimento alle norme del Codice Civile e alle leggi in materia e

in particolar mode al Decreto Legislativo del 4 dicembre 1997 numero 460===================================

VISTO NE VARIETUR